martedì 6 dicembre 2016

RECENSIONE: "C'è qualcosa nei tuoi occhi" di Amabile Giusti

Buon pomeriggio carissimi. Come state? Ci ho messo un pò per riprendermi dal trauma del lunedì per questo ieri non ho pubblicato niente. Vi ho concesso un giorno libero dai miei deliri però oggi dovrete sopportarmi di nuovo! Dunque, questa recensione era in cantiere da due settimane. Il tempo per scriverla non c'è stato e di conseguenza ve ne parlo adesso perché ho davvero molte cose da dirvi. C'è qualcosa nei tuoi occhi è l'ultimo romanzo scritto da Amabile Giusti e seguito di Tentare di non amarti (recensione) anche se con protagonisti diversi. Questa volta è il turno di Byron, il poeta maledetto e Francisca che abbiamo conosciuto precedentemente e che abbiamo anche odiato immensamente. La nostra cara e tormentata Fran troverà la pace che in fin dei conti merita?

Titolo: C'è qualcosa nei tuoi occhi (Tentare di non amarti #2)
Autore: Amabile Giusti
Editore: Amazon Publishing
Pagine: 334
Prezzo: € 9,99 ebook: € 4,99
Francisca Lopez è un angelo nero impossibile da conquistare: nel suo passato c’è dolore, violenza subìta e inflitta, c’è la delinquenza e c’è il carcere. E c’è un solo uomo, Marcus. Con lui ha condiviso la parte più oscura di sé. Ma ora Marcus se n’è andato, ha scelto di seguire Penny, la dolce ragazza dalle ciocche pastello per la quale ha deciso di cambiare vita, e Francisca deve costruirsi una nuova identità. Per farlo, sceglie Amherst, la città di Emily Dickinson, perché la poesia è stata la sua segreta ancora di salvezza. Se poi all’università il corso di poesia contemporanea è tenuto da Byron Lord, un professore giovane, seducente e con un nome decisamente profetico, affascinato dai suoi “occhi di petrolio”, la vita di Francisca può davvero sperare in una svolta. Tra i due nasce uno strano e delicato rapporto: una tenera alchimia d’amore che rischia a ogni momento di essere spazzata via dai segreti di entrambi e dalle tante fragilità di Francisca. Una storia destinata a incrociarsi con la nuova vita dell'indimenticato Marcus e della rivale Penny, in un finale dolcemente inaspettato. Il sequel di Tentare di non amarti ci racconta una nuova vicenda di amore e riscatto: un viaggio profondo e toccante nell'animo inquieto dei suoi protagonisti così diversi... così uguali.
COSA NE PENSO
Con qualche mese di ritardo sono finalmente riuscita a leggere questo libro che avevo atteso con infinita pazienza. Quando c'è in cantiere un libro di Amabile Giusti io divento irrequieta come una bambina che aspetta Babbo Natale perché, con le sue parole, riesce sempre a farmi traboccare il cuore di dolci sentimenti. Penso sia naturale amare i suoi personaggi e sentirli di poter "toccare con mano". Ma Francisca non è una di quelle protagoniste con cui diventa facile entrare in sintonia. Per nulla, sopratutto dopo quello che ha fatto a Penny e Marcus, i protagonisti di Tentare di non amarti. Entrare nella testa di Francisca è come entrare nella testa di Marcus. Adesso che Marcus ha scelto Penny, Francisca si sente perduta, senza un punto di riferimento. Dall'età di sedici anni lui era il suo mondo, la sua casa, il suo appiglio a questa vita che aveva portato a entrambi soltanto sofferenzaIl suo carattere irascibile ribolle sotto la superficie perché a Francisca basta poco per "sterminare" l'intero genere umano, sopratutto quello maschile. Adesso Fran vive una vita di plastica che non le appartiene. Ha un appartamento tutto suo, ha un lavoro, frequenta l'università e ama la poesia sopra ogni cosa. E' la sua sopravvivenza. Ed è al corso di poesia che conosce Byron Lord, il suo professore

Byron ha un'aria da poeta maledetto. La sua bellezza ha origini antiche anche se la camuffa con un look trasandato. La sua famiglia è la più influente del paese, sua nonna vuole cercare di accasarlo e avviarlo verso una carriera politica. Ma a lui non interessa diventare Presidente degli Stati Uniti. Il suo lavoro da insegnante lo rende euforico e desideroso di scoprire a quante persone riesce a trasmettere la sua passione per le parole. Gli piace ascoltare Mozart e andare a teatro ma gli piace anche viaggiare per il mondo e ascoltare musica rock. Lui stesso è il cantante di una band ed è proprietario di una discoteca. Non ha bisogno di conquistare le donne perché le attira senza difficoltà. Eppure Byron ha un'anima distrutta e da troppo tempo non si concede alle attenzioni di una donna. Quando vede Francisca riconosce in lei qualcosa di puro e inquietante. Occhi di petrolio la chiama. I modi sgarbati di Francisca non gli fanno alcuno effetto. Sa che sotto quel carattere irascibile si nasconde una persona infelice, desiderosa di affetto e comprensione. Ma lui non può frequentare una sua alunna. Lui non può curare la malinconia di Fran. Farlo vorrebbe dire infrangere una vecchia promessa e lui non può concedersi di amare. Non dopo quello che ha fatto. Byron e Fran si ritrovano a lottare tra di loro e contro se stessi. Sono anime troppo ferite eppure, quando sono insieme, riescono a smorzare il dolore. Insieme si fanno del bene.
PER CONCLUDERE
Ancora una volta Amabile Giusti è riuscita a spiazzarmi e ad emozionarmi, ma devo ammettere che non è stato facile approcciarmi subito alla storia. Odiavo Fran e questo mio forte pregiudizio ci ha messo un pò a sparire. Un bel pò. Byron invece mi ha rapito la mente e il cuore. Siamo abituati alla protagonista crocerossina ma questa volta posso affermare il contrario, anche se lui stesso è un'anima spezzata e piena di sensi di colpa. Un uomo che ha sofferto e sopportato per troppi anni. Un uomo che si è ritrovato a commettere dei gravi errori ma dal cuore immensamente grande. Sono stata contenta di aver ritrovato Penny e Marcus anche se ci hanno fatto soffrire di nuovo, d'altronde lui e Fran hanno un passato importante alle spalle e bisognava rimettere le cose apposto. Ho trovato il romanzo molto più introspettivo del precedente e un pò ne ho risentito, a parte questo, lo stile di Amabile è unico e inimitabile, le sue parole arrivano dritte al cuore e ogni volta imparo qualcosa in più. Le sue struggenti storie d'amore guariscono l'anima e questo è tutto. 

(quattro stelle e mezzo)
BELLISSIMO

↓↓↓↓
Ebbene carissimi, cosa ne pensate? Non ditemi che non avete letto questo libro o Tentare di non amarti altrimenti vi diseredo! Vi aspetto nei commenti come sempre. A domani! ✿

6 commenti:

  1. Ciao Vee! Meraviglia di recensione *W* Mi sono già invaghita di Byron Lord, e neanche lo conosco! Mentre Fran sembra un tipino con cui è davvero difficile averci a che fare. Tu lo sai, devo leggere questa nuova serie della Giusti, e appena posso li recupero entrambi ^^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Rosellì! Eh ma invaghirsi del Lord viene naturale ;D
      Fran invece è un tipetto molto irascibile ^O^
      Si dai devi leggerla assolutamente! Sono straconvinta che ti piacerà ^-*

      Elimina
  2. Aaaagh,non dovevo leggerla, non dovevo proprio leggerla!
    Tentare di non amarti mi era piaciuto, abbastanza da dare quattro stelline e non pensavo di leggere questo, ma adesso...argh!
    Francisca sembra un personaggio interessante e poi Byron.. *_*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E invece siiii l'hai letta ;D
      Dai su, aspetto la tua recensione... quando ti deciderai -_-
      Sono sicura che adorerai Francisca e Byron ^-*

      Elimina
  3. mi vergogno, devo ancora leggere quello precedente questo. Che poi io adoro questa autrice

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti prego Chiarè leggilo al più presto *-*

      Elimina

Caro lettore, leggere un tuo commento è per me una cosa preziosissima. Se il post ti è piaciuto lascia un segno del tuo passaggio, prometto che ti risponderò presto, e se ti va condividilo su Google+.
P.S. Se volete affiliarvi con Libri D'incanto mandatemi una mail o lasciate un commento nella sezione del menù "Affiliazioni". Non nel post, per favore.
P.P.S. Se volete farmi conoscere i vostri giveaway mandatemi semplicemente una email. Grazie ^-^