mercoledì 20 luglio 2016

POPCORN: The Legend of Tarzan


Hola chicos, como estas? Questo terribile caldo toglie tutte le energie e la voglia di fare tanto che quando mi siedo al computer per scrivere un post mi si chiudono gli occhi dalla stanchezza e le dita premono con fatica sui tasti, ma non mi farò abbattere soltanto perché la minima è scesa a 50, no! Perciò torna un nuovo appuntamento con Popcorn la rubrica in cui vi parlo dell'ultimo film che ho visto. Ebbene, oggi è la volta di The Legend of Tarzan uscito giovedì scorso al cinema, con protagonista l'ex vampiro Alexander Skarsgard per la regia di David Yates che conosciamo molto bene per aver diretto gli ultimi quattro film della saga di Harry Potter. Sto cercando di raccogliere le idee per parlarvi di questo film perché il mio parere sarà un pò contraddittorio, quindi mettetevi belli comodi e venite con me nella giungla africana. 

Alexander Skarsgard è il più bel Tarzan della storia. Datemi della superficiale o come vi pare ma mi è piaciuto davvero tanto nella parte, anche se a volte mi ha dato l'impressione di essere un pò impacciato fuori dal corpo del vampiro Eric che ha interpretato nel telefilm True Blood per diverse stagioni. E io all'epoca ho avuto una terribile cotta per lui, perciò sono contenta di vederlo al cinema con un ruolo che gli calza a pennello, perché Tarzan è un personaggio che non ho mai particolarmente amato eppure con questo film sono riuscita a rivalutarlo. Diciamoci la verità... erano gli attori e i film di scarsa qualità ad essere sbagliati. Devo ammettere anche che il regista David Yates ha fatto un buon lavoro, non ottimo ma buono, regalandoci romanticismo e avventura in unico pacchetto. Questa non è la storia del bambino selvaggio allevato dai gorilla nella giungla, no! Questo è il dopo "io Tarzan tu Jane" e "ooohhhhhiiiooooooo" perché il Re della giungla vive a Londra ormai civilizzato e nelle vesti di John Clayton III, Lord di Greystocke. Siamo nel 1889 e il Primo Ministro Britannico sta cercando di convincere John a compiere una visita reale nel Congo per conto di Re Leopoldo di Belgio, convinto che la sua fama possa aiutarlo ad aprire colloqui commerciali. John non ha alcuna intenzione di accettare ma in seguito viene convinto da George Washington Williams (Samuel L. Jackson) a partecipare alla spedizione. Quando John informa sua moglie Jane (Margot Robbie) lei è entusiasta di partire perché è cresciuta laggiù e ha stretto amicizia con una tribù di indigeni che non vede l'ora di riabbracciare, ma lui cerca di convincerla a rinunciare perché il viaggio rischia di essere troppo pericoloso. Jane naturalmente ha la meglio. Ma quando arrivano nel Congo le cose non vanno come speravano e Jane viene catturata perché John non sa di essere stato coinvolto come pedina in un gioco mortale e vendicativo

Quando ho visto il trailer per la prima volta non avevo riconosciuto Alexander perché era tutto un vedo/non vedo. Ma poi ho letto il nome dell'attore interprete e sono rimasta un pò basita perché non ce lo vedevo nel ruolo di Re della giungla dopo esser diventato famoso grazie al personaggio di Eric in True Blood. Purtroppo i telefilm hanno la grave pecca di rovinare gli attori per sempre. Eppure Alexander è stato bravissimo nella parte grazie al suo fascino, alla sua eleganza, alla sua riservatezza e acutezza e alla sua prestanza fisica. Mi sono piaciuti i suoi sguardi così innocenti e tristi, un pò malinconici come se non fosse mai riuscito a dimenticare la giungla, il luogo in cui è cresciuto e dove è diventato il Re degli animali. Perché lui gli animali li capisce sul serio. Mi è piaciuto il suo rapporto con loro, in particolar modo quando arriva nel Congo e abbraccia i tre leoni con cui è cresciuto insieme e si nota molto come si trova più a suo agio con gli animali che con gli uomini. A parte Jane che invece è una forza della natura! Margot è simpaticissima! Calza benissimo nel ruolo di Jane grazie al suo inesauribile coraggio. Ed è stata una partner perfetta per Alexander. Il loro rapporto è molto dolce e passionale perché si vede che sono fatti l'uno per l'altro. Bravissimo anche il cattivo Christoph Waltz nel ruolo del capitano Léon Rom che trascina Tarzan in un gioco pericolosissimo. Lui poi fa sempre questi ruoli da cattivo che gli calzano così bene! Ve lo ricordate in Bastardi senza gloria

Il film è un pò lento nella prima parte, Yates ha sempre questo difetto di annoiarti ma poi sa riprendersi molto bene. La seconda parte infatti è decisamente migliore e più avvincente e poi con queste musiche africane stupende, che io semplicemente adoro! Ma c'è un ma perché mi aspettavo qualcosa di più. Nel film ci sono alcuni flashback che ripercorrono il passato di Tarzan, dalla morte dei suoi genitori fino alla conoscenza con Jane. Alcuni erano messi un pò a casaccio e non li ho trovati poi così necessari perché nel bene o nel male conosciamo tutti il mito di Tarzan. Forse gli avrei impostati diversamente, magari solo all'inizio, ma questo è un mio parere. Alla fine il film è bello da guardare e se adesso è in cima al box office, quindi tra i film più visti del weekend, e con un incasso di 1 milione e 386 mila euro, sopratutto nel periodo estivo, un motivo ci sarà pure, no? Consigliato? Decisamente sì, per chi non ama il mito di Tarzan come me allora saprà sicuramente ricredersi! E poi finale fantastico!

BELLO

10 commenti:

  1. Ci credi che domenica sono stata lì lì per andare a vederlo?! Solo che non sapevo a chi delegare la cura del pupo.. ^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma non sapevo avessi un pupo!!
      Devi vedere assolutamente questo film ^-*

      Elimina
  2. La verità, nuda e cruda? Se riuscirò ad andare a vederlo sarà solo perchè voglio vedere Alexander Skarsgard, perchè detto papale papale a me la storia di Tarzan non ha mai sconfifferato più di tanto. Però lui mezzo nudo me lo voglio gustare. Sì, sono superficiale chissene XD Chi altri meglio di Christoph Waltz come cattivo? E lei è veramente bella, hai ragione. Un bacione V!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E secondo te perché io l'ho visto? Ahahahah siamo superficiali in parecchie quando si tratta di lui ;D Comunque mezzo nudo è uno spettacolo. Devi assolutamente vederlo *-*

      Elimina
  3. Dammi della superficiale anche a me, ma pure io andrei al cinema solo per vedere Alexander! A me della storia di Tarzan non è mai interessato un piffero e non ricordo di aver mai visto un film a riguardo. Ma a questa versione farò più di un pensierino ;-)
    P.S.: la minima a 50?! Cavoli, V., come mia mamma. Pure lei fa fatica a stare in piedi. Io questa mattina avevo la minima a 63. Comunque la mattina è una tragedia, non riesco a fare niente. Va meglio il tardo pomeriggio / sera. Vabbe', passerà anche questo caldo.
    Bacioni!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao bella! Alexander è un piacere per gli occhi e chi se ne frega se siamo superficiali! Io ho provato a vedere i film/telefilm di Tarzan ma non mi sono mai piaciuti. Questo è senza dubbio il migliore su cui puntare.
      Anch'io mi sento meglio nel tardo pomeriggio ma cavoli la giornata è lunga quando si è sotto pressione ;p
      Un bacione a te e tua mamma!

      Elimina
  4. dai pure della superficiale anche a me ma quando ho visto l'interprete maschile ho deciso che l'avrei visto, spero proprio di farlo a breve

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahahah e ma allora è un gruppo di persone superficiali!! Che bello!
      Devi vederlo Chiarè *-*

      Elimina
  5. Ciao Violet! Bellissima recensione *-* Io andrò al cinema questa settimana e non vedo l'ora di gustarmi questo nuovo Tarzan! Ho una passione per Alexander, mi piace moltissimo come recita e sono affascinata da questa nuova versione della storia!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Alexander è un gran bel vedere. Un pò impacciato nel film ma comunque bravissimo ^-*
      Fammi sapere che ne pensi ^-^

      Elimina

Caro lettore, leggere un tuo commento è per me una cosa preziosissima. Se il post ti è piaciuto lascia un segno del tuo passaggio, prometto che ti risponderò presto, e se ti va condividilo su Google+.
P.S. Se volete affiliarvi con Libri D'incanto mandatemi una mail o lasciate un commento nella sezione del menù "Affiliazioni". Non nel post, per favore.
P.P.S. Se volete farmi conoscere i vostri giveaway mandatemi semplicemente una email. Grazie ^-^